Ti serve un preventivo o consulenza professionale?

Fai la tua domanda e ricevi risposta subito.

Preventivo Chiamaci




Meglio un dominio .IT o .COM per un sito web italiano?

Come scegliere il dominio migliore in base alle proprie necessità: è meglio optare per un .it un .com o qualcos’altro?

1. Quando scegliere un .it

E’ vantaggioso usare un dominio .it per chi ha un sito in lingua italiana indirizzato al mercato italiano.

Perché? Dal punto di vista del SEO, i siti .it godono generalmente di un vantaggio nei risultati delle ricerche su Google in lingua italiana e vengono classificati prima degli altri.

2. Quando scegliere un .com

Un dominio .com è una buona soluzione per i siti web multilingue che vogliono aumentare la visibilità sia in Italia che all’estero.

Perché? Dal punto di vista SEO il .com (come anche .org, .co o uno dei domini ‘general top level’) è una scelta generica per una buona indicizzazione in tutto il mondo.

Lo svantaggio del .com è che non dà la stessa visibilità in Italia che darebbe invece un sito .it

3. Quando scegliere sia il .it che il .com e avere 1 sito unico

Per qualsiasi attività, che non lavori solo a livello locale o nazionale, è sempre un’ottima idea acquistare sia il .it che il .com. Basta chiedere alla propria web agency di creare un redirect dall’.it al .com.

Perché? La gente che cerca www.iltuosito.it viene reindirizzata al www.iltuosito.com, e ti trova. (in questo modo non perdi il cliente). Aiuta anche a rinforzare il tuo brand e dà un senso di professionalità.

Consigliato per: piccole aziende che non hanno le risorse per gestire 2 siti (vedi punto 4, sotto).

4. Quando scegliere sia l’.it che il .com e avere 2 siti separati

Si può fare in modo che sul .it ci sia il sito italiano, e sul .com si trovi il sito estero.

Perché? Nella nostra esperienza, questa soluzione conferisce una migliore indicizzazione e visibilità al sito internet, ma risulta più impegnativa in quanto si avranno 2 siti da mantenere e promuovere.

Consigliato per: medie aziende che abbiano le risorse e il budget per mantenere 2 o più siti.

5. Acquistare il .it, .com e un un dominio TLD per ogni paese in si vuole vendere

Non è un caso che tutte le aziende multinazionali (prova a guardare Apple, HSBC e Starbucks) abbiano un sito per ogni paese in cui operano (.fr per la Francia, .de per la Germania, .co.uk per il Regno Unito…). Prendono sempre anche il .com per rinforzare il branding e per coordinare tutti i siti regionali.

Perché? Questa è la soluzione ottimale che dà massima visibilità al marchio a livello internazionale e permette di fare un sito su misura, ottimizzato per ogni mercato.

Consigliato per: grandi aziende e multinazionali con le risorse per gestire siti e campagne marketing specifici per ogni paese.

Chiedi un parere professionale

La scelta del dominio e la struttura del sito sono fondamentali per dare visibilità sui motori di ricerca come Google e Bing. Mettiamo a disposizione la nostra professionalità in questo settore, per chi voglia ricevere consigli professionali e un preventivo gratuito.

Per saperne di più:
» La guida ai siti web Multlilingue
» I migliori hosting italiani